Sautè di Vongole, Polenta e Confit

Quando apri il frezeer⠀

e questo ti dice: ⠀

“Chiudi immediatamente ⠀

che fuori si gela!”⠀

Ecco li capisci che è arrivato il momento di cucinare la polenta!⠀

⠀Io impazzisco per quella cucinata sul fuoco, con il paiolo che gira lentamente ed appena versata mi diverto a staccare le crosticine, che il nonno chiamava “Le cicche dei bambini”⠀

Questa versione, è preparata sul fornello, in mancanza qui a Milano del mio adorato caminetto ma ti assicuro che abbinata ad un ottimo sautè di vongole e pomodorini confit è la fine del mondo!⠀Chi pensa che la polenta, è un piatto molto pesante e ricco di calorie, ha ufficialmente torto!⠀

In realtà ha una quantità di calorie abbastanza limitata, sicuramente inferiore a quella della pasta ed al contrario di questa che ha sempre le stesse calorie per 100g, nella Polenta sono abbastanza variabili.⠀

Infatti le calorie della Polenta dipendono dal grado di idratazione e quindi dalla sua consistenza: molto soda ha più calorie di una piuttosto liquida.⠀

Ma passiamo alla ricetta di oggi, una preparazione alternativa al classico e adorato spaghetto con le vongole⠀

Un meraviglioso accostamento di sapori, di terra e di mare, dall’irresistibile profumo! ⠀

Cosa è una sauté? ⠀

Il termine significa saltato e si riferisce a una modalità di cottura veloce, a fuoco vivo. ⠀

Per questo posso confermarti che la ricetta è davvero facile da preparare ed anche moderatamente veloce!⠀

Il risultato?⠀

Un piatto in cui la facilità di preparazione lo rende perfetto per mettere in tavola in poco tempo una ricetta ricca per la ⠀

soddisfazione del palato.⠀

Pronta/o?


>Ingredienti: 187 gr di polenta gialla, 0,75 ml di acqua, 500 gr di vongole veraci Goldfish Srl, 20 pomodori datterini, 1 lime, 1 spicchio d'aglio, 15 gr di zucchero di canna, olio extra vergine di oliva, sale, pepe e timo q.b


>Preparazione: Aggiungi le vongole veraci in una ciotola capiente con acqua e sale per farle spurgare per 2 ore.

La quantità di sale consigliata è pari a 30-35 g per litro (due cucchiai da cucina).


Cambia l'acqua e ripeti l'operazione.

Una volta che le vongole avranno rilasciato la sabbia in eccesso, lavale e controlla che non siano rimasti residui sabbiosi nelle valve.


Nel frattempo, in un'ampia padella, soffriggi con un filo d'olio extra vergine d'oliva, l'aglio con i gambi del prezzemolo.

Elimina l'aglio, prima che imbrunisca, e aggiungi in padella le vongole.


Chiudi con un coperchio, per facilitare l'apertura delle valve.

Non appena inizieranno ad aprirsi, toglile dal fuoco.

Filtra il sugo di cottura e tienilo da parte.


Lava i pomodorini e tagliali a metà, mettili su una placca da forno e spolverali con sale e zucchero, aggiungi la buccia di lime, 3 spicchi d’aglio ed un filo d’olio extra vergine di oliva.

Inforna a 180° per 25 minuti.


Prepara la polenta, porta ad ebollizione l’acqua con 20 g di sale, versa a pioggia la farina di mais e, con l’aiuto di una frusta, continua a girare per 30 minuti, cercando di mantenere la polenta morbida.


Et voilà non ti resta che impiattare:

Posiziona sulla base del piatto la polenta, aggiungi le vongole, sia sgusciate che con il guscio, qualche pomodorino confit ed infine versa il sughetto di cottura delle vongole.

Buon appetito


Adv

Vongole Veraci - Goldfish Srl

Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia