Peperoni ripieni con Ricotta, Acciughe, Capperi, Zucchine ed Olive nere


Un potpurrì di bontà per questo antipastino, facile, veloce e super gustoso!!

I peperoni sono davvero incredibili, che sia di carne, che siano di formaggi o sia di pesce l'abbinamento che li affianca da sempre tantissime soddisifazioni...

>Ingredienti: Parmigiano reggiano da grattugiare, Pangrattato q.b, 3 Peperoni gialli. Per il ripieno: 3 zucchine grandi, 250gr di Ricotta salata, 100 gr di Pinoli o frutta secca a piacere, 20gr di capperi, 5 acciughe sott'olio, 1 spicchio di aglio, 100 gr di pecorino grattugiato, origano fresco, sale, pepe, olio evo, olive nere q.b.

>Preparazione: Iniziamo lavando bene i peperoni e le zucchine. Poi tagliate la calotta dei peperoni (potete tenerla da parte per la guarnizione) e svuotateli dei semi. Quindi spuntate le zucchine eliminando le estremità.

Tagliate le zucchine a cubetti.

In una padella fate rosolare lo spicchio d'aglio con un filo d'olio, poi versate le zucchine, fatele rosolare per 10-15 minuti mescolando di tanto in tanto perchè le verdure si asciughino. Aggiustate di sale e quando saranno pronte spegnete il fuoco, togliete lo spicchio d'aglio e lasciate intiepidire.

Ora passate a preparare gli altri ingredienti per il ripieno: sminuzzate l'origano fresco e le acciughe sgocciolate. In una ciotolina versate la ricotta che avrete fatto sgocciolare in un colino a maglie strette per far perdere il siero. Aggiungete i capperi e le acciughe sminuzzate.

Aggiungete anche i pinoli, il pecorino grattugiato, l'origano tritato in precedenza, le olive nere tagliate finemente.

A questo punto versate anche i dadini di zucchine e mescolate bene tutti gli ingredienti; potete aggiungere del pepe a vostro piacimento.

Prendete una teglia così che i peperoni stiano vicini, versate un filo d'olio sul fondo e adagiateci i gusci di peperoni. Procedete a farcirli con il composto fino all'orlo.

Aggiungete un cucchiaio di parmigiano per ciascun peperone ed il pangrattato. Cuoceteli in forno statico preriscaldato a 180° per almeno un'ora .

E voilà non vi resta che impiattare, io ho utilizzato il "cappello" tenuto da parte in precedenza...

Buon appetito


Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia