Polpo alla Gallega su Cubetto di Patate aromatizzate


    I viaggi, Mondieux: quanto amo viaggiare..(e qui direte “beh, solo te Federica” si si proprio solo te) parto così perché oggi vi propongo una ricetta che rappresenta il viaggio on the road nel sud della Spagna fatto quest’estate!!

    Le tappe fondamentali prima di lasciare una città alla scoperta di un’altra erano i Mercati, dove appena entravi vedevi quei pescioloni immensi (che in Italia) ti puoi giusto sognare, così tra un dialetto ItaloSpagnolo inventato ed un po' di S aggiunte alla fine delle parole (l’inglese, lingua assolutamente inutile) ecco che mi sono fatta spiegare come lo preparano loro..

    La ricetta che troverete sotto è un riassunto ed un vero e proprio mix di tutti i consigli “rubati” ai pescivendoli Spagnoli, ma vi assicuro che appena lo addenterete il vostro palato/papille gustative esploderanno di piacere..

    N.B: Consiglio di tenere alla portata di mano un buon calice di Vino bianco fresco, sarà il tocco perfetto!

    >Ingredienti: 1 polpo (da un 1,5 kg) 4 patate, 1 cipolla, 2-3 foglie di alloro, un pugno piccolo di sale grosso, paprika dolce e/o paprica piccante, olio extravergine di oliva q.b

    >Preparazione: Meglio se utilizzate un Polpo pulito e congelato almeno per 48 ore.

    Quando decidete di cucinarlo, lasciatelo scongelare a temperatura ambiente.

    Mettere a bollire una pentola grande con abbondante acqua, la cipolla e le foglie di alloro.

    Quando bolle, immergete il polpo utilizzando la tecnica del “asustar”, ovvero immergerlo e tirarlo fuori dall’acqua bollente per tre volte.

    (Per fare questa operazione dovrete tenerlo su con un dito, come se il dito fosse un uncino, dalla parte della testa e immergerlo gradualmente: prima si immergeranno solo le punte dei tentacoli (contate sino a 5). Lo tirate fuori dall’acqua e si attendono altri pochi secondi (contate sino a 5).

    Poi lo dovete immergere fino a metà (contate 5 secondi) e lo tirate fuori (contate i secondi) ed infine si immerge tutto.

    Ora lasciate cuocere il polpo per almeno 40 min./un’ora (a seconda del peso del polpo); saprete esattamente quando è cotto provando con la forchetta.

    Quando il polpo è cotto lo tirate fuori dalla pentola e lo lasciate intiepidire in un piatto.

    Non buttate via l’acqua di cottura del polpo!!

    Nel frattempo cuocete le patate (che andranno solo lavate bene e lasciate intere con la buccia) nella stessa acqua dove avete cotto il polpo.

    Si cuoceranno in circa 20 min., giusto il tempo che tarderà il polpo ad intiepidirsi.Una volta che il polpo si è intiepidito tagliarlo a rondelle con delle forbici.

    Spellare le patate e tagliarle a dadini con un coltello e mettetele in un ciotola, conditele con sale, pepe, erbe aromatiche ed un filo d'olio evo e mescolate per bene.

    Adagiare i dadini di patate all'interno di un coppa pasta rettangolare, premere per bene.

    Su un piatto piano invece posizionare le rondelle di polpo.

    Spolverare con un pugno di sale grosso, paprika dolce e piccante e irrorare con una quantità generosa di olio extra vergine di oliva.

    Adagiare i pezzetti di polpo conditi sul cubo di patate

    E voilà tutti a tavola..

    Buon appetito