Capasanta in crosta di Nero di Seppia su Crema di Avocado&Ricotta di Pecora.


    Come non amare questa giornata?

    In verità il mio momento preferito della settimana è proprio il venerdì sera, quando puoi mettere il cervello in modalità OFF e dedicarti alle tue passioni, ai tuoi amici ed alle persone a cui vuoi bene..

    E quale modo migliore per fare tutto questo, se non coccolarli, con la cosa che ti appassiona di più? Tante belle cenette, tante ricette alle quali puoi dedicare più tempo ai fornelli e magari perché no, un po' più complesse..

    E voilà eccomi con un’idea per il vostro week end!!

    Importante: Massimo impegno sulla scelta del pesce, se freschissimo il risultato sarà garantito!! L’antipasto di oggi ha come l’ingrediente principale la Capasanta, cotta per pochi minuti in una panure dal gusto incredibile, realizzata con il #nerodiseppia e un’altra che l’accompagna modestamente avvolta in una panatura alle erbe aromatiche e #mandorle il tutto impiattato su una cremina super golosa, (che ovviamente nel mentre potrete degustare a grandi cucchiai).

    Basta poco per proporre idee sempre differenti, un pizzico di impegno, una dose di passione ed una manciata abbondante di rivoluzionare i soliti piatti!!

    >Ingredienti: 6 capesante (2 per ogni ospite), 60 gr di nero di seppia, 100 gr di mandorle, Pangrattato q.b, 3 avocado maturi, 80 gr di ricotta di pecora, sale, pepe, olio evo q.b, 1 cipolla bianca, 1 lime

    >Preparazione: Per prima cosa pulite le capesante per bene sotto l'acqua corrente e dividetele dal corallo (che ovviamente pulirete e terrete da parte perchè a breve vi mostrerò le tantissime ricette che si possono creare con quest'ultimo).

    Adagiatele su un pezzo di carta da cucina ed asciugatele per bene

    In due ciotoline aggiungete: In una il pangrattato che avrete preparato in precedenza,( se integrale ancora meglio, io quando lo preparo nel mixer aggiungo sempre delle erbe aromatiche così che profumi poi in tutte le ricette) e le mandorle ridotte grossolanamente a granella.

    In una tazzina mettete con l'aiuto dei guanti il nero di seppia ed allungatelo con un pochino di acqua così che diventi più fluido, questo andrà aggiunto al pangrattato neutro. Girate per bene così che si colori per bene tutto.

    Impanate 3 capesante nella panure al nero di seppia e 3 nella granella di mandorla, premendo per bene per far aderire tutto.

    Adagiatele su una teglia coperta di carta da forno e preriscaldate il forno a 190°.

    Sbucciate ed eliminate il nocciolo all'avocado, aggiungetelo nel mixer con il succo di mezzo lime e la ricotta scolata in precedenza dall'acqua in eccesso.

    Aggiungete un filo di olio, mezza cipolla bianca, sale e pepe senza esagerare e frullate sino a ridurre tutto in crema.

    Nel mentre che stenderete la vostra crema sui piatti infornate il pesce per 10/15 minuti tempo che diventi croccante la panatura e voilà non vi resta che servire

    Buon appetito