Polenta al Nero di Seppia, Capasanta Scottata & Mousse di Corallo


    3 2 1 Mettiamo un flag sul Lunedì terminato!

    Il piatto di oggi rielabora in modo originale il classico abbinamento polenta e baccalà. Mi sono, spesso chiesta con quale altro pesce potevo abbinare alla farina di Polenta Bianca e la risposta è presto arrivata quando Sabato mattina al mercato Ittico, il pescivendolo mi ha mostrato delle capesante freschissime.

    Così è nato questo piatto, elegante e dai sapori contrastanti in cui s’incontrato elementi tipici della cucina marinara e contadina. Il Plus?

    Essendo davvero immense, avevano un corallo spaziale, quindi perché non utilizzarlo preparando una mousse delicata e freschissima?

    Ottima idea da proporre come entree durante una cena o pranzo a base di pesce lasciando a bocca aperta gli invitati..

    >Ingredienti: Per la Polenta: 500 gr di Farina di Mais Bianco, 3 litri di Acqua, q.b. di Sale, 1 bustina di nero di seppia.

    Per la mousse: 8 coralli delle capesante, olio, sale e pepe q.b, aceto agro q.b, 1 tuorlo

    8 noci di Capasanta.

    >Preparazione: Prepariamo la polenta al nero di seppia: Come da indicazioni sulla confezione andiamo a cuocere l'acqua salate e portatela a bollore. Non appena l'acqua si avvicinerà al punto di bollore iniziate a versare la Farina di Mais Bianco a pioggia, poca alla volta e mescolando costantemente con una frusta. Quando la polenta inizia ad addensarsi, abbassate il fuoco e continuate a lavorarla con un cucchiaio in legno. A fine cottura, mettendovi dei guanti così da evitare di sporcarvi, aggiungete poco per volta il nero di seppia mischiato precedentemente con un pochino di acqua.

    Versate la polenta in 4 stampini e fatela raffreddare un pochino a temperatura ambiente.

    Nel frattempo prelevate le capesante dalle loro belle conchiglie, staccate i coralli dalle noci: e lavate tutto bene, eliminando sabbie e filamenti neri.

    Passateli in una padella per un minuto, saltando con un pizzico di sale e pepe. Passateli ora nel bicchiere del frullatore a immersione e fate girare decisamente con olio a freddo. Aggiungete un tuorlo, e progressivamente una paio di cucchiai d'olio e uno di aceto agro di vino In una padella ben calda arrostite le noci, un minuto per parte

    E voilà non vi resta che impiattare

    Buon appetito