Crudo di Gamberoni con chutney di pesca gialla

I gamberi hanno il cuore in testa!

Eh, "beati loro" ⠀

Prossima vita, voglio rinascere loro! ⠀

Arrivo da te, con un’altra idea, semplice ed insolita per un antipasto di pesce!

Ovviamente, per gustare al meglio un piatto così, c'è un elemento fondamentale, di quelli che non si possono "comprare" a piacimento ma richiedono selezione e attenzione: il fornitore. ⠀

La pescheria di fiducia, in questo caso. ⠀

Quella che ti darà non il prodotto più economico, ma quello plausibile tra le scelte possibili, visto che i gamberoni possono raggiungere quotazioni da brivido. ⠀

E ovviamente, compatibilmente con la qualità del crostaceo che dev'essere esorbitante. ⠀

Poi il piatto - che può facilmente guadagnarsi le stimmate del capolavoro nella sua assoluta semplicità - verrà quasi da solo. ⠀

Se domandi ad un “abitante della provincia sul mare”: ⠀

Come si mangiano i Gamberi? ⠀

La risposta è sicuramente una: Crudi! ⠀

E come dargli torto? Io li ho proprio serviti così, ma accompagnati da un chutney speciale. ⠀

Ottimo in accompagnamento al pesce crudo, se ami l’agrodolce, ti dico già che non puoi non provarlo!⠀

Con questo antipastino lascerai i tuoi commensali a bocca aperta ma vedrai che la richiuderanno a breve in un sorriso di godimento⠀

Pronta/o?


>Ingredienti: n.20 Code di scampi freschi (prodotto di Goldfish Srl) , 2 pesche gialle, 1 cipollotto fresco, 20 gr di aceto di vino bianco, erbe aromatiche miste a piacere, olio, sale, peperoncino, coriandolo e pepe q.b


>Ricetta: Pela e taglia sottilmente le pesche.

Affetta il cipollotto.

Scalda un filo d’olio in una padella e cuoci dolcemente il cipollotto e la pesca tagliata a dadini.

Aggiungi il coriandolo e peperoncino e continuare la cottura a fuoco moderato per 15 minuti.


Unisci l’aceto e mescola bene fino ad ottenere una crema.

Regola di sale.


Fai raffreddare e versa la crema in un sac a poche.

Prendi gli scampi abbattuti, puliscili, elimina l'intestino e il carapace e condiscili con poco olio, poco sale Maldon

Et voilà ora non ti resta che portare in tavola


Buon appetito



Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia