Tartare di Fassona Piemontese con Crema al Castelmagno & Tartufo Nero

E’ bene essere senza vizi, ma non è bene essere, senza tentazioni.⠀ (W. Bagehot)⠀ ⠀ 🎯Begehot, se mi consente risponderei al volo:⠀ Ebbene si, qui in foto, troverete la mia tentazione culinaria per eccellenza: La Carne cruda di Fassona. ⠀ ⠀ 👩🏻‍🍳Rossa, fresca e magra. ⠀ Queste le tre caratteristiche fondamentali della carne da tartare. Il taglio che io scelgo di solito è lo scamone, per me il più appropriato proprio per la magrezza e la tenerezza”.⠀ ⠀ 🔌Un piatto che deve essere preparato espresso al momento per permettere agli ingredienti di esprimere il massimo del gusto. ⠀ Il perfetto antipasto che, in dosi leggermente superiori, può diventare un secondo o un piatto unico, basterà chiamare in ordine:⠀ ⠀ 👆🏻il Tartufo Nero, capace di rendere sublimi anche i piatti più semplici, arricchendoli con la sua aromatica intensità. ⠀ ✌🏻Ed altro ingrediente che si abbina in modo incantevole Il Castelmagno, qui proposto in fonduta. ⠀ ⠀ 😏Quindi questa sera fornelli spenti, è un giorno buono per concedersi una tartare, Facile, veloce e senza segreti.

>Ingredienti: 400 gr di fassona piemontese magro, 25 gr di tartufo nero, olio evo, limone, sale e pepe q.b.

60 gr di Castelmagno e mezza tazzina di Latte intero.

>Preparazione: Battere con un coltello la carne di fassone piemontese cruda.

Condite la carne con un filo di olio evo (il più leggero possibile), pochisismo limone, un pizzico di sale e pepe e lasciare riposare qualche minuto.

Affettate il tartufo foglie che andranno messe sui cilidri di carne

Preparate la fonduta facendo scogliere il Castelmagno con un goccio di latte in un pentolino antiaderente e voilà non vi resta che impiattare e servire a tavola

Buon appetito



Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia