Cestini di Pancarrè, tartare di fassona, stracciatella di burrata e insalatina di carciofo sardo &

Quando qualcuno condivide, tutti vincono. (J. Rohn)⠀ ⠀ 👆🏻“Condividere”, la cosa che amo di più fare.⠀ ⠀ Se parlo di cucina, questa parola la associo perfettamente all’aperitivo, entree fondamentale delle cenette in casa con gli amici!⠀ 😏Punto molto su questa parte, e mi sbizzarrisco ogni volta con tre o quattro proposte da portare in tavola prima di iniziare la cena così che tutti tra una chiacchiera, un cin cin possano scoprire nuovi gusti. ⠀ ⠀ E se ieri vi ho proposto un fingerfood a base di pesce, oggi arrivo con una proposta a base di carne cruda, studiata e preparata con lo Zio, @barrellaroberto (che ai fornelli mi crea magie) e servita durante le feste appena trascorse. ⠀ ⠀ 👩🏻‍🍳Ad accompagnare la carne, la burrata di bufala, dal sapore più deciso rispetto a quella più classica di latte vaccino, che a mio avviso ben si sposa con la carne cruda, creando un bel contrasto nei sapori.⠀ ⠀ 📝Infine, come elementi croccanti e leggermente acidi, troviamo come base un insalatina di carciofo sardo, anch’essi rigorosamente a crudo. ⠀ ⠀ 🔪Tutto qui, per un piatto che non richiede tecniche particolari e per il quale vi sarà sufficiente un coltello ben affilato e un tagliere, la sua preparazione è semplice e veloce ma per la sua riuscita è fondamentale l’utilizzo di materie prime di ottima qualità, prima tra tutte il tipo di carne utilizzata.⠀ ⠀ ❔Ancora più croccantezza al piatto?⠀ ✔️Perché non servirle come abbiamo pensato noi in piccoli cestini di pane cotto che sostituiranno perfettamente le posate durante l’assaggio? ⠀ Ecco adesso possiamo dire questo è un perfetto #fingerfood

>Ingredienti: 8 fette di pancarrè.

Per la tartare: 500 gr di filetto di mano di Fassona, olio, sale, pepe nero, timo q.b

250 gr di stracciatella di burrata.

Per l'insalata: 4 carciofi sardi, 2 lime, olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b. 1 limone

>Preparazione: Per prima cosa prepariamo i cestini di pane: Prendete le fette di pancarrè e assotigliatele un pochino con il matterello.

Mettete in uno stampo da muffin una fetta di pancarrè e schiacciate al centro con le dita in modo da darle una forma poi prendete una seconda fetta di pancarrè e mettetela sopra alla prima leggermente sfalsata.

Mettete a cuocere in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti circa poi togliete dal forno e lasciatele raffreddare.


Prepariamo l'insalata di carciofi: Pulite i carciofi dalle foglie coriacee  e gambi.(questi potrete utilizzarli per una vellutata da fare nei giorni seguenti)

Tagliate le loro punte e scavate il loro interno con uno scavino a testa rotonda per togliere la barbetta.

Immergeteli in acqua fredda acidulata con succo di limone.

Scolateli uno per volta, tagliatelo a julienne e conditelo con olio extravergine, succo di lime, pepe e sale.


Prepariamo la tartare: Affettate sottilmente il filetto di fassona (la carne deve essere freschissima), se necessario potete anche eliminare eventuali filamenti di grasso, e poi appiattite ciascuna fettina con il dorso della lama. Ricavate dalle fettine delle striscioline e poi dei piccoli dadini di circa 0,5 cm

Man mano metteteli in una ciotola e guarnite subito con un po’ d’olio.

Mescolate bene, in questo modo andrete a permeare la carne con il grasso

Dopodiché potete regolare di sale, timo e pepe

Mescolate ancora e per finire passate all’impiattamento.


All'interno del cestino di pane, aggiungiamo l'insalata di carciofo sardo e lime, sopra andiamo a posizionare le nostre torrette che avremo modellato con un coppapasta avendo cura di fare un buco al centro così da andare ad aggiungere la nostra stracciatella di burrata


Et voilà tutti a tavola

Buon appetito




Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia