Tartare di manzo ai cipollotti

Ieri ho rifatto l’errore di andare a fare la spesa da affamata 

ora posso dire di essere la proprietaria di mezzo reparto dei salumi.


Ora dimmi, di quali reparti mi diventi il direttore quando vai a fare la spesa senza aver fatto colazione e pranzato? 


Arrivo oggi con una grande classico, la tartare di Manzo!

Un piatto di carne cruda di origine francese, che si presta perfettamente ad infinite varianti per renderla originale. Una ricetta facile e veloce da preparare, che richiede poche regole da rispettare ma alle quali bisogna prestare assolutamente attenzione, in particolare, quella che la carne deve essere “battuta”, sminuzzata finemente, a coltello. (Proprio questa lavorazione, a differenza della macinatura della carne, dà un risultato decisamente superiore) La ricetta originale prevede un condimento a base di olio, sale e limone, e poi si personalizza con ingredienti diversi, come la salsa worcestershire, senape e si accompagna con un tuorlo d’uovo crudo. Nella ricetta di oggi, oltre agli ingredienti base, ho aggiunto dei sapori caratteristici della cucina mediterranea:  un’emulsione di colatura di alici, cipolle rosse di Tropea e i frutti del cappero.

Ufficiale abbonda con la porzione perché qui vorrai sicuramente fare il bis ;)

Pronta/o?


>Ingredienti: 1cipollotto, 1 cipolla di Tropea, 2 tuorli d'uovo, 25 gr di capperi, 300 gr di filetto di manzo, olio d’oliva, sale, pepe q.b, ½ cucchiaino di tabasco, 10 gr di germogli di barbabietola, colatura di alici q.b, 5 fior di cappero.


>Preparazione: Taglia la metà del cipollotto ad anelli sottili e mettili da parte e fai lo stesso con metà della cipolla di Tropea.

Trita il resto dei cipollotti insieme alle foglie verdi e i capperi.

Trasferisci tutto in una ciotola.

Taglia il filetto di manzo al coltello e mescolalo con il trito di cipollotti e capperi.

Insaporisci con olio, tabasco, colatura di alici.

Condisci con un pizzico di sale e pepe e lascialo riposare brevemente in frigo.

Et voilà ora non ti resta che impiattare la tua tartare ed aggiungere sulla superficie con gli anelli di cipollotti messi da parte, i germogli di barbabietola e gli anelli di cipolla di tropea.

Spremi mezzo lime e spruzza il succo sul tartare.

E tutti in tavola

Buon appetito






Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia