Cavatelli al Pesto di Pomodorini Secchi, Acciughe & Olive Taggiasche e Muddica


Appurato che quest’anno l'estate si sta facendo desiderare, per illudermi che comunque prima o poi il caldo uscirà, ieri al posto di una bella danza del Sole ho deciso di farla arrivare con la forza almeno sulla mia tavola..

Come?

Preparando un pesto facilissimo e veloce che si adatta sia a primi caldi ma è divino anche in preparazioni fredde!

Pomodorini secchi, olive Taggiasche, delle acciughine (che non fanno mai male) ed ovviamente l'olio strepitoso degli amici @frantoiodorazio ed una cucchiaiata (abbondante) di Muddica per completare in bellezza!

Un primo piatto saporito, profumato e anche facilissimo da preparare.

La ricetta è una rivisitazione in chiave “cena last second” di una delle ricette che preparava spesso mio nonno, che oltre a far salire l’indice glicemico alle stelle con i suoi meravigliosi dolci, mi tentava sempre con ricette salate da far perdere letteralmente la testa..

Se anche voi non vedete l'ora di togliere giacche, maglioni di cotone e sciarpe o almeno di non vestirvi ogni mattina a "Cipolla" ecco questa proposta farà sicuramente al caso vostro

Pronti?

>Ingredienti: 200 gr di Cavatelli, Muddica q.b

Per il pesto: 100 grammi di olive Taggiasche, 50 grammi di Pecorino romano, 50 grammi di pomodori secchi sott’olio, olio extra vergine di oliva, due filetti di acciughe sott’olio, prezzemolo q.b

>Preparazione: Mettete a bollire l’acqua per la pasta.

Nel mentre nel boccale del Mixer mettete le olive taggiasche, i pomodori secchi, il prezzemolo, le acciughe ed un mestolo di acqua della pasta, frullate per bene il tutto e trasferite il pesto in una terrina capiente, aggiungete l’olio a filo e mescolate per bene

Salate l'acqua per la pasta e portatela a cottura come da indicazioni sulla confezione.

In una padella antiaderente aggiungete il pesto, scolate la pasta direttamente nella padella e saltate per qualche minuto.

Infine aggiungete un bel pò di Muddica, saltate così da amalgamare tutti gli ingredienti

Et voilà non vi resta che impiattare

Buon appetito


Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia