Risotto all'onda mantecato alla Robiola con Uva e Speck


👩🏻‍🏫Dichiarazione: Nessun segreto, Il #risotto è il mio primo piatto preferito!!⠀ ⠀ Ebbene si, come una parolina magica, appena la sento nominare gli occhi brillano ed un sorriso mi si piazza in viso e ci rimane sino a quando non l’ho assaggiato! ⠀ ⠀ È una delle preparazioni che mi rilassano di più in cucina, mi piace coccolare i chicchi di #riso durante la cottura, osservare come prendono forma ed infine adoro la mantecatura lenta e cremosa.⠀ ⠀ 🍂Quando le temperature iniziano a diminuire, io ed i miei fornelli (si solo loro, poiché la cottura all’onda bandisce l’utilizzo del cucchiaio in legno necessario per girare il risotto ma si prepara dando piccoli colpetti decisi alla pentola che creano quell’ondina che mi fa impazzire) ci mettiamo all’opera pronti per sperimentare e tentare nuove #ricette. ⠀ ⠀ Quello di oggi è un Risotto con la R gigante, buono ma proprio buono buono che farà applaudire a mani alte le vostre papille gustative!

>Ingredienti: 300 gr di Riso Carnaroli, 380 gr di Uva bianca, 80 gr di Burro, 1 Scalogno, Sale q.b., 1 pentolino di Brodo vegetale, 70 gr di robiola, Speck tagliato a striscioline q.b, pepe rosa q.b., 1 bicchiere di vino bianco

>Preparazione: Iniziate a preparare il brodo vegetale (io se non ho quello preparato in casa, utilizzo il brodo vegetale granulare e ne aggiungo 1 mestolino a circa 1lt di acqua); poi tagliate a striscioline le fette di speck ed in una padella antiaderente fatele scottare.

Lasciatele sfrigolare a fiamma alta per qualche minuto, il tempo necessario per far diventare ben abbrustolite.

Lavate i chicchi d'uva, divideteli a metà e togliete i semi.

In tegame aggiungete un filo d'olio evo e fate soffriggere lo scalogno tagliato a dadini.

Mescolate spesso in questa fase. Se dovesse seccare troppo in fretta aggiungete qualche cucchiaio di brodo caldo.

Trascorso il tempo alzate un po’ la fiamma e versate il riso, lasciatelo tostare e sfumate con 1 bicchiere di vino bianco. Una volta asciugato aggiungete il brodo vegetale caldo un pò alla vostra fino ad ultimare la cottura.

A fine cottura spegnete la fiamma e mantecate il risotto aggiungendo gli acini d’uva privati dei semi e tagliati alcuni a metà e altri in quarti, lo speck ed infine la robiola, un pizzico di pepe rosa e saltate per bene.

Et voilà non vi resta che impiattare e portare a tavola

Buon appetito


Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia