Vellutata di Finocchi e foglie di Cavolfiore


👩🏻‍🏫"O mangi la minestra o salti dalla finestra”⠀ ⠀ Dai raccontatemi a quali ricordi vi riporta questa filastrocca? ⠀ ⠀ Ammetto che proprio grazie a questa ho imparato a mangiare tutto, ma proprio tutto tutto, infatti in casa mia veniva utilizzata per Antipasti, primi, secondi e raramente ma anche per i dolci. ⠀ ⠀ Ho iniziato ad apprezzare ogni tipo di ingrediente anche quelli presentati senza mille decorazioni o invenzioni, un pò come si fa adesso quando per far mangiare tante verdure ai più piccoli si portano in tavola bastonicini sfiziosi, polpette accattivanti, torrette colorate.. ecc⠀ ⠀ 👵🏻Una volta non era proprio così, ma il bello era anche quello!!⠀ ⠀ 🍲Ricordo ad esempio quando in cucina, dal pentolone magico, iniziava ad uscire quel profumo di verdure, immediato era lo scatto tipo Federica Boifava verso la camera, con mani rigorosamente schiacciate sul nasino. ⠀ ⠀ Già, perché a me le passate, le minestre, le vellutate proprio non piacevano!!⠀ ⠀ Esattamente al contrario, ora le adoro anzi non vedo l’ora arrivi questa stagione per farne una scorpacciata. ⠀ ⠀ Una vera passione per svariati ed infiniti motivi: riscaldano mente e corpo, mettono il buon umore, evitano lo spreco: poiché nella preparazione puoi aggiungerci di tutto, dai gambi, alle foglie delle verdure utilizzate o creare abbinamenti convenienti dettati dallo scadenzario appeso sul frigo. ⠀ ⠀ Esattamente come la vellutata di oggi, un comfortfood che adoro. Pochi ingredienti dai quali si ottiene una prima portata golosa e ricca di vitamine, ideale da gustare la sera, con della buona musica in sottofondo e perché no un calice di vino rosso!!

>Ingredienti: 3 finocchi, foglie di 1 cavolfiore, 1 scalogno, 1 mescolino di brodo granulare vegetale, sale, pepe, olio evo e semi vari per decorare.

>Preparazione: In una padella antiaderente aggiungiamo lo scalogno tritato con un filo d'olio evo e lasciamo soffriggere.

Aggiungiamo poi i finocchi tagliati grossolanamente e le foglie di cavolfiore, precedentemente lavati.

Copriamo a filo con l'acqua ed aggiungiamo un mestolino abbondante di brodo granulare.

Copriamo e lasciamo cuocere per circa 30 minuti.

Quando le verdure saranno morbide, spegniamo il fuoco e con l'aiuto di un frullatore ad immersione frulliamo la nostra vellutata.

Et voilà non vi resta che impiantare e decorare a piacimento con semi, crostini di pane

Buon appetito


Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia