Polenta Taragna, funghi Porcini & Gorgonzola

L’unico vero limite della polenta è la sua povertà. ⠀ Per venire apprezzata in pieno, infatti, va arricchita senz’altro limite che la vostra fantasia.⠀ (Licia G.)⠀ ⠀ 🤔Quando penso al mio ricordo più profumato, non ho dubbi: è quello della #polenta, cotta lentamente e rovesciata sul tagliere. Quel salire di un filo di fumo che deriva dalla cottura a legna, misto all’odore dei formaggi è fantastico (un pochino difficile da replicare a Milano causa la mancanza del camino, ma non impossibile se si sceglie la farina di polenta giusta). ⠀ ⠀ Nessun cibo può vantare lo stesso, antico fascino slow. ⠀ Partendo dai tempi di preparazione, la gestualità nella cottura e la pigrizia dello stare a tavola tra il lento sciogliersi di uno spicchio di #gorgonzola e i #funghi fumanti che la inebriano di sapore.⠀ ⠀ ☔Ieri sera abbiamo approfittato del fatto che fuori continuava a piovere per regalarci un bel piatto invernale che ha fatto incontrare Nord e Sud abbinandolo ad un #primitivodimanduria che ha reso il tutto perfetto!⠀ ⠀ Alzi la mano chi come me appena scendono le temperature non sogna un piatto così sotto al naso ⠀ Buon lunedì cuccioli

>Ingredienti: 280 g di polenta, 400 g di porcini, 50 g di parmigiano reggiano grattugiato, 150 g di gorgonzola dolce Uno spicchio d’aglio, Mezzo bicchiere di vino bianco, Prezzemolo qb, Pepe nero, sale e olio extravergine qb

>Preparazione: In una padella versate un filo d’olio e lo spicchio d’aglio, quando inizia a soffriggere aggiungere i funghi puliti e tagliati a fettine e fate cuocere a fiamma media per una quindicina di minuti quindi aggiungere il vino, abbassare la fiamma e fare evaporare salando a fine cottura e aggiungendo una macinata di pepe nero e il prezzemolo tritato.


Nel mentre preparate la polenta (io prendo sempre quella taragna, cottura indicata 35/40 minuti, diffido dalle instantanee poiché non adoro particolarmente il gusto e la consistenza finale di queste) come scritto nella confezione avendo cura che alla fine risulti abbastanza soda.

Ricordatevi di girarla spesso, lentamente e tenere il fuoco medio basso durante la cottura.


Et voilà una volta cotta la polenta non vi resta che impiattare aggiungendo i porcini ed il formaggio dolce

Buon appetito





Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia