Risotto Zafferano, Capesante & Crema di Burrata

La pazienza è anche una forma di azione.⠀ (A.Rodin)⠀ ⠀ 😏Stavo ragionando sul fatto che se mi avessero detto questa frase qualche anno fa, giuro che immediatamente dopo averla sentita avrei alzato le spalle!⠀ ⠀ 👆🏻Invece caro Rodin, questa volta mi sono fermata e ti dirò di più condivido con te. ⠀ Effettivamente non mi posso definire una persona calma, una di quelle che fa tutto lentamente o soprattutto una che non ha voglia di fare e mettersi in gioco, forse ahimè sono esattamente l’opposto! ⠀ ⠀ 😁Adoro stare in mezzo alle persone che siano amici di una vita, nuovi o appena incontrati, da ognuno di questi imparo sempre qualche cosa(sul non fidarmi al 100% subito, ecco ci sto ancora lavorando) quando sono in mezzo ad altre persone potrei definirmi "una casinista”. ⠀ Perché? ⠀ Semplicemente perché sono felice, non trattengo le emozioni e quindi mi potreste vedere ridere da circa 10 km.⠀ ⠀ ✔️Spoiler: Uno dei pochi momenti in cui potreste vedermi zitta e magari anche ferma, è proprio quello mentre preparo il “risotto", cottura all’onda preferibilmente. Esatto, il mio primo piatto preferito!⠀ ⠀ 👩🏻‍🍳Come la proposta di oggi, una ricetta profumata che avvolge raffinate capesante in una mantecatura delicata di burrata e lime. ⠀ ⠀ 😏Vi consiglio questa ricetta se avete ospiti per cena oppure se non avete voglia di cucinare il solito risotto con il pesce, ma volete un’alternativa gustosa. Porterete in tavola un risotto dai sapori di mare semplice e delicato che piacerà un po’ a tutti, proprio per le note leggere e mai eccessive, una ricetta afrodisiaca di alto livello, semplicissima da preparare, elegante e colorata che farà sbizzarrire di felicità le papille gustative di tutti.

Pronti?

>Ingredienti: 100 gr di riso Carnaroli, 8 capesante pulite con corallo, 1 scalogno, 1 bicchiere di vino bianco, 1 l di brodo di pesce, la buccia grattugiata di 1 lime, una bustina di zafferano, 100 gr di burrata, 30 ml di latte, 40 gr di burro chiarificato per mantecare, sale e pepe, olio extravergine di oliva q.b.

>Preparazione: Rosolate gli scalogni tritati con un poco di olio extravergine d’oliva, aggiungete il riso, tostatelo, bagnatelo con il vino bianco e fate evaporare.

Allungate con il brodo vegetale, che aggiungerete gradatamente fino a portare il riso a cottura.

A metà cottura aggiungete tutti i coralli e 4 capesante tagliate a dadini ed aggiungete lo zafferano sciolto in un pochino di brodo.

Quando il riso è cotto, mantecate con la burrata ridotta in crema, profumate con la buccia grattugiata dei lime e una macinata di pepe.

Versate il risotto nei piatti individuali e guarnite il centro di ciascuna porzione con 3 noci di capasanta rosolate nel burro chiarificato et voilà tutti a tavola

Buon appetito



Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia