Spaghetto crema di Cozze, Gamberi e Radicchio

L’orticoltura è semplice: la si apprende in cento lezioni – una lezione all’anno.⠀ (A. Meilland)⠀ ⠀ La seconda settimana di Novembre, mi hanno invitato ad un Road Show meraviglioso, organizzato in occasione dell’assegnazione del 21° compleanno del Radicchio d’Oro. ⠀ 🚌Due giorni di Full Immertion alla scoperta del Radicchio Variegato di Castelfranco IGP e Radicchio Rosso di Treviso IGP. ⠀ Oltre a spiegarci e farci vedere dal vivo la produzione e coltivazione, ci hanno fatto assaggiare l’abbinamento del protagonista proposto in diversi piatti, dall'antipasto al dolce! ⠀ ⠀ 👩🏻‍🍳Tornado a casa mi sono ripromessa che avrei preparato un piatto alternativo a base di pesce dove il Radicchio oltre ad essere valorizzato ne avrebbe completato il gusto. ⠀ ⠀ 😏Et voilà ecco l’idea di oggi! ⠀ ⠀ 🦐Un piatto basato sul contrasto di sapori tra la punta di amaro del radicchio di Treviso Igp e la dolcezza dei gamberi. ⠀ ⠀ E’ un gusto particolare, e se vi piace il radicchio, allora questi spaghetti fanno per voi. ⠀ ⠀ Per renderli più ‘golosi’ ho frullato delle Cozze Nidditas ed ottenuto una crema che poi ho utilizzato come sughetto.⠀ ⠀ Ovviamente la bontà e la riuscita si riducono semplicemente alla scelta delle materie prime, che sono essenziali. ⠀ ⠀ 🔌Il segreto? Per sfumare, scegliete un vino di ottima qualità.⠀ ⠀ Che dite "se Famo du spaghi?"

Se la risposta è si, pronti?

>Ingredienti: 250 gr. di Spaghetti, 300 gr. di radicchio rosso di Treviso IGP, 2 spicchi d’aglio, 1 foglia di alloro, 15 code di gamberi 1 retina di cozze, peperoncino dolce, sale e pepe q.b, olio extra vergine di oliva

>Preparazione: Per prima cosa iniziate a lavate con cura e private della barba le cozze , poi fatele aprire in un tegame con un filo di olio extra vergine di oliva e uno spicchio d’aglio .

Quando saranno tutte aperte, sgusciatele tenendo l’acqua di cottura .

Frullate le cozze con l'aiuto di un mini pimmer aggiungendo 2 cucchiai di acqua di cottura delle cozze e un pizzico di peperoncino .

Pulite i gamberi , eliminate il carapace e il budellino centrale quindi lavateli con cura ed asciugateli..

Alcuni gamberi lasciateli interi per l'impiattamento e gli altri tagliateli a pezzi .

Lavate e tagliate a listarelle il radicchio, fatelo rosolare in una padella con un filo d'olio ed uno spicchio d’aglio, aggiungete il radicchio e fatelo appassire e quando sarà pronto aggiungete i gamberi interi, e poi quelli a dadini.

Cuocete gli spaghetti in acqua salata come da indicazioni sulla confezione, scolateli direttamente nel sughetto e saltate per qualche minuto.

Et voilà non vi resta che impiattare

Buon appetito ragazzi


Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia