Risotto all’Uva Arrosto e Castelmagno

Caro Esopo

Se fossi io la volpe ci avrei provato con il vino

Altro che con l’uva!

Oggi ti propongo un risotto che apre la mia stagione autunnale in modo un pò chic!

Un primo piatto dal sapore delicato, perfetto per i palati sopraffini e per chi ama i gusti raffinati: una ricetta semplice semplice e veloce per portare in tavola un risotto insolito e particolare.

Esempio perfetto per dirti che in casa mia l’uva non entra solo sotto forma di vino!

Una base di riso Carnaroli ed un trito di aromi freschi fanno da base alla preparazione, addolcito dal succo d’uva nera e bianca cotta nel contempo in forno ed impreziosito da acini interi, che esplodono in bocca in veri e propri boost di sapore.

La cremosità la regala un formaggio che personalmente amo alla follia: il castelmagno utilizzato per la mantecata!

Perchè devi assolutamente provare l’uva al forno?

Perchè la sua cottura intensifica ed esalta l'intrinseca dolcezza dell'uva, creando al tempo stesso un sapore e una consistenza nuovi, con delle note dolci e salate che la rendono un accompagnamento insolito ma azzeccatissimo per primi piatti e taglieri speciali

Ti ho convinto?

Ancora no?

Bhe, ma come mi sei difficile oggi.

Pronto/a?

>Ingredienti per 4 persone: 350 gr di Riso Carnaroli, 200 gr di uva bianca, 200 gr di uva nera, 1 scalogno, 1 lt di brodo vegetale, Olio extravergine d'oliva, sale, pepe, rosmarino q.b, 150 gr di Castelmagno.


>Ricetta:

Affetta sottile lo scalogno e lascialo rosolare in un tegame con un filo d'olio evo.

Non appena sarà diventato trasparente, aggiungi il riso e lascialo tostare.

Sfuma con il vino bianco e portalo a cottura aggiungendo man mano il brodo vegetale


Prepara l'uva arrosto: Lava l'uva per bene

Asciugala tamponandola con un canovaccio da cucina.

Aggiungila in una ciotola e condiscila con olio extravergine d'oliva, un pizzico di sale, e il rosmarino spezzettato grossolanamente

Prendi una teglia, coprila con carta da forno ed aggiungi l'uva sulla superficie

Inforna in forna già caldo a 200* gradi per 10 minuti


Una volta quasi pronto il risotto, aggiungi il Castelmagno tagliato grossolanamente e spegni il fuoco

Lascia mantecare per bene.


Et voilà non ti resta che impiattare, aggiungi in una piatto fondo il risotto, l'uva arrosto, un giro d'olio a crudo e del pepe macinato e servi in tavola

Buon appetito