Spaghetti al nero di Seppia, Calamari e crema di asparagi

Quando lavo i piatti

per me è un momento per riflettere

e farmi infinite domande…

Tipo: “Ma quante cavolo di padelle ho usato per cucinare un solo piatto?”

Alzi la mano chi come me!

Oggi arrivo con un primo piatto di una semplicità spaziale: ed è forse proprio quest’ultima che ti farà innamorare alla prima forchettata!

Uno spaghetto perfetto da mangiare in terrazza, quando le sere iniziano a farsi lunghe e le cene alle nove di sera hanno ancora il sole; oppure, come in questi giorni, da gustare in casa davanti a una serie TV (mi verrebbe da dire anche un caminetto acceso), con la pioggia fuori ma immaginando l’estate vicinissima.

Questo piatto altro non è che un'incontro ravvicinato in cui il mare e la terra si sposano esaltando l’uno il sapore dell’altro

Unica accortezza sta nel preparare i protagonisti: i Calamari.

Per mantenerli morbidi e teneri, i segreti sono:

- Evitare cotture lunghe e invasive.

- La scelta della materia prima, che dovrà essere di ottima qualità

- Cotture veloci: i calamari si possono cuocere in tanti modi: ripieni, al vapore, bolliti, fritti, rosolati, alla brace.

La nota fondamentale è che il calamaro deve cuocere in poco tempo.

Le sue carni morbide si preparano in pochi minuti, in qualunque modo uno le voglia cucinare, pena il rischio che si induriscano.

Il risultato?

Una ricetta elegante ma allo stesso tempo informale, ottima se accompagnata da un buon bicchiere di vino bianco oppure servita con delle bollicine.

La cremina di asparagi, accoglierà i calamari in un connubio di sapori perfetto.


>Ingredienti per 2 persone:

Per la crema di asparagi: 300 gr di asparagi, 1 patata, olio extravergine di oliva, sale e pepe q.b

Per la pasta: 250 gr di Spaghetti, 1 spicchio di aglio, 5 gr di nero di seppia, 400 gr di calamari di Goldfish Srl, olio extra vergine di oliva, sale e pepe

>Ricetta:

Inizia a pulire i calamari, tagliali a rondelle e falli rosolare per pochi minuti, (circa 4-5), a fiamma viva, in un soffritto di olio di oliva con uno spicchio di aglio tritato.

Eventualmente aggiungi un pizzico di sale a fine cottura.

Terminata la cottura, sposta i calamari in un piatto e coprilo con un coperchio!

(così eviterai di farli seccare)


Cuoci in abbondante acqua salata le patate ed aggiungi a metà cottura gli asparagi puliti.

Una volti cotti, aggiungili in un mixer e riducili in crema.

Aggiusta la cremosità e la fluidità della crema aggiungendo l’olio di oliva, alla fine salate leggermente e spolverizzate con un po’ di pepe nero.


Porta a bollore l'acqua per la pasta e fai cuocere secondo le indicazioni gli spaghetti, una volta cotti scolali direttamente nella padella dove hai cotto i calamari, aggiungi il nero di seppia un goccio di acqua di cottura e salta gli spaghetti sino a che non saranno diventati completamente neri.


Et voilà, non ti resta che impiattare: aggiungi nel piatto lo spaghetto, i calamari a temperatura ambiente, aiutandoti con una san a poche la crema di asparagi ed infine una spolverata di pepe macinato.

Buon appetito



ADV

CALAMARI - GOLDFISH SRL