Risotto all’onda: Cavolo Nero, filetti di triglia e veli di bottarga di muggine

Volevo dire a tutti quelli che dicono

“E che cavolo”

Che sbagliano, si dice:

“E che caxxo”

Ma volevo anche dire che se proprio il cavolo deve stare in mezzo, beh in un risottino è sempre la soluzione perfetta!

Oggi arrivo con una ricettina facile, salutare ed incredibilmente gustosa.

Lo sapevi che in Toscana il cavolo nero viene chiamato anche “braschetta”?

Perfetto in versione Chips e divino se aggiunto a zuppe invernali, ma se utilizzato come base di un risotto come in questo caso giurin giuretta ti farà impazzire!

Il piatto di oggi non è altro che un risotto all’onda, insaporito dalle foglie di cavolo nero che ho cotto lentamentamente insieme al riso ed impreziosito con filetti di triglia cotti al forno ed il tocco finale sono stati loro: sottili veli di bottarga di muggine che hanno regalato un gusto irresistibile alla ricetta.

Il risultato?

Una ricetta facile e veloce per un primo piatto sapido e gustoso che ti stupirà alla prima forchettata.⠀

Se mi sei un amante dei risotti questo me lo devi provare..

Pronti?


>Ingredienti per 4 persone: 6 triglie e 30 gr di Bottarga di Muggine Goldfish Srl, 300 gr di riso Carnaroli, 1lt di fumetto di pesce, 200 gr di foglie di cavolo nero, 1 scalogno, 1/2 bicchiere di vino bianco da tavola, olio extra vergine d'oliva, sale e pepe q.b, 1 arancia.


>Ricetta: Per prima cosa monda le foglie di cavolo nero, elimina le coste centrali (che potrai utilizzare per una vellutata)

Tieni da parte qualche foglia più piccola del cuore del cavolo per la decorazione.


Sbollentale velocemente in acqua bollente salata, per circa 3-4 minuti.

Scolale, mettile in un recipiente con acqua e ghiaccio per raffreddarle velocemente e mantenere un bel colore verde.

Scolale di nuovo e tamponale con carta assorbente.

Aggiungile nel frullatore insieme ad un filo d'olio, sale, pepe e qualche cubetto di ghiaccio.

Frulla sino ad ottenere un pesto cremoso.

Pulisci e sfiletta le triglie, rimuovi tutte le spine con l’aiuto di una pinzetta.


Ora prepara il risotto: soffriggi lo scalogno, aggiungi il riso e tostalo ed infine sfuma con il vino bianco.

Porta a cottura il riso aggiungendo man mano il fumetto e saltando la padella per creare l'onda all'interno della padella.

Mentre cuoce il riso, marina le triglie con del succo d’ arancia ed un pizzo di pepe.


A metà cottura del riso aggiungi il pesto di cavolo nero.

Rosola in padella antiaderente con un filo d'olio le foglioline di cavolo.

Cuoci in forno a 180° in forno statico per 15 minuti i filetti di triglia adagiati su una teglia coperta da carta da forno.


Una volta pronto, spegni il fuoco e manteca il risotto con una spruzzata di succo d’arancia, un po’ d’olio evo ed 1 cucchiaio abbondante di robiola.

Aggiusta di sale se necessario.

Copri con un coperchio e fai riposare ancora un minuto.

Et voilà ora non ti resta che impiattare: prendi un piatto fondo, aggiungi il riso, decora con le foglioline di cavolo nero, i veli di bottarga di muggine ed un filo d'olio

E buon appetito



ADV⠀

Triglia e Bottarga di Muggine - @goldfish.s.r.l

Piatto: @livellaraofficial