Tartare di Gamberi Grigi, Mandarino, Miele e scorze di Lime ⠀

Se quando vedi 3 mandarini⠀

non provi a fare il giocoliere ⠀

Non possiamo essere amici!⠀

Quanti rimproveri che mi sono presa da piccolina, ma ancora oggi ammetto che si, appena le vedo la tentazione di giocarci è più forte di me! ⠀

Oggi parto con un indovinello: Mangeresti più volentieri i gamberi grigi o rossi? ⠀


Lo so, tendiamo a scegliere i prodotti in base al proprio colore, ma ci sono anche prodotti che, in Natura, non hanno colori molto gradevoli alla vista: ad esempio i gamberi, che quindi vengono colorati.⠀

Nel mondo dei prodotti ittici, le cose sono molte diverse da quanto sembrano.⠀

Ad esempio, prendiamo i gamberi, in natura esistono di tanti colori, dal rosa chiaro chiaro, al rosso acceso, al viola, all’arancione. Ed anche al grigio, perché i gamberi grigi sono i più diffusi e sono quelli che mangi tutti i giorni.⠀

No? Li hai sempre comprati arancioni?⠀

E qui entra in gioco il marketing che si basa sull’abitudinarietà delle persone. ⠀

Tendiamo ad acquistare le stesse cose per paura che il nuovo sia peggiore del vecchio o per false convinzioni. ⠀

Così, quando si comprano gamberoni, mazzancolle o gamberi, si cercano rigorosamente rossi, come se questo fosse indice di freschezza e buona qualità.⠀

In realtà, se controlli la confezione di gamberi che hai nel tuo congelatore o nel frigo, scoprirai che tra gli ingredienti, scritto in piccolo e in un angolo, ci sono due codici del tipo E120 o E130: i coloranti.⠀

(Prestaci attenzione la prossima volta che li acquisterai al supermercato) ⠀

Te lo confermo quelli grigi sono buonissimi!! ⠀

E proprio con questi ho preparato un tartare semplice, marinata con del succo di Mandarino, miele e scorza di Lime che giurin giuretta ti potrebbe far innamorare al primo assaggio! ⠀

Alziamo il pollice a questi favolosi gamberi grigi o no?

Pronta/o?


>Ingredienti per 2 persone: 30 pz di Gamberi Grigi Goldfish Srl, n.4 mandaranci o clementine, 1 arancia da tavola, 2 fette di pane di Segale, 2 cucchai di robiola, 1 mazzetto di germogli misti, 1 lime, olio evo, sale, pepe q.b, 3 cucchiai di Miele di Castagno


>Ricetta:

Prepariamo la marinatura: Sbuccia a vivo le clementine, dividi gli spicchi a dadini e condiscili con sale, pepe e il succo di lime. Priva i gamberi del filetto nero e tagliali a pezzetti.

Aggiungili in una ciotolina insieme alle clementine ed il miele e fai riposare in frigo per almeno 20 minuti.

Sbuccia l'arancia a vivo rimasta e tagliala a fettine sottili.

Tosta pochi minuti le fette di pane, dividile in 6 crostini lunghi e stretti.

In una ciotolina aggiungi la robiola, succo e scorze di lime e mescola sino ad ottenere una crema omogenea.

Splamala sui crostini e guarniscili con una macinata di pepe e un ciuffetto di germogli.

Et voilà non ti resta che impiattare la tartare, aggiungendo alla fine un filo d'olio, i crostini e, se ti piace, qualche anello di verde di porro o cipollotto.

Buon appetito


ADV

Gamberi Grigi - Goldfish Srl

Federica Bottini | FoodBlogger

Milano, Lombardia, Italia