Salmone Marinato a Secco (gravadlax) con crema acidula

Dicono che la “Fortuna Gira”

Ultimamente, qui, posso dire: “Alla larga”

Oggi ricettina con la quale è impossibile “Fallire”

Unica pecca? Dovrai solo portare un pochettino di pazienza, il tempo necessario per Marinare a secco il tuo Salmone Fresco.

In Svezia, questa marinatura viene chiamata gravlax o gravad lax, una tecnica che è simile all'affumicatura a secco, che utilizza però il sale e lo zucchero per disidratare il pesce e fargli assumere la tipica consistenza, cruda ma non viscida.

Andrai ad estrarre semplicemente i liquidi dal pesce, disidratandolo, e contemporaneamente il sale penetrerà nel salmone in profondità, portando al suo interno non solo la sapidità e la dolcezza, ma anche gli eventuali aromi che vengono miscelati al sale e allo zucchero.

Perchè lo zucchero?

Viene utilizzato solo per evitare che diventi troppo salato il pesce, miscelando il sale con lo zucchero andrai a disidratare il pesce quanto basta, ma senza che diventi troppo salato.

Fondamentale, per la riuscita della ricetta, utilizzare la giusta quantità di sale e zucchero ed un filetto di Salmone freschissimo.

Quanto sale e quanto zucchero?

Semplicissimo: 1/3 zucchero e 2/3 di sale

Il tempo necessario sono 24 h

Io l’ho servito con una salsina acidula creata mischiando della ricotta fresca,un pizzico di sale, della scorza di lime e qualche goccia del succo.

E' vero che servono molte ore di marinatura,è anche vero che questa ricetta non ha bisogno di nessuna lavorazione particolare o cottura complicata.

Il risultato?

In pochissime mosse porterai in tavola una ricetta davvero speciale che ti farà fare una figura meravigliosa con i tuoi ospiti!

Pronta/o?


>Ingredienti: 300 gr di Filetto di Salmone Goldfish Srl, 60 gr di sale grosso, 40 gr di zucchero bianco o di canna, 4/6 cucchiai di aneto tritati

Per la crema acidula: 200 gr di Ricotta fresca, sale, pepe ed olio extra vergine d'oliva q.b, 1 Lime (la scorza)


>Ricetta: Trita l'aneto e mischialo al sale ed allo zucchero.

Disponi uno strato uniforme di marinata su un piatto piano.

Togli la pelle al salmone

(cerca di non stare a filo della pelle, ma rimuovi un paio di millimetri di carne, quella più scura adiacente alla pelle, che altrimenti risulterebbe un po' dura al palato una volta marinata)


Fai aderire la marinata al salmone, da tutti i lati, semplicemente appoggiandolo sopra alla marinata.

Aggiungi uno strato di carta assorbente (2/3 fogli) dentro ad un contenitore, ed adagia sopra il salmone.

Copri con altri 2/3 fogli di carta assorbente e chiudi il contenitore.

Lascialo in frigorifero per 24 h, poi cambia la carta assorbente e lascialo altre 2h.


Una volta trascorso il tempo indicato, sciacqualo per bene sotto l'acqua corrente ed asciugalo per bene.

Ora procedi al taglio (io ho realizzato dei piccoli cubetti ma tu potrai dargli la forma che più preferisci)


Prepara la salsa acidula mescolando tutti gli ingredienti menzionati sopra et voilà non ti resta che servire!

Buon appetito




Salmone - @goldfish.s.r.l